Persona Giuridica

Privacy

Portale Confsport Italia

Portale Confsport Italia

ADESIONE E TESSERAMENTO

Formazione

Organo della Confsport Italia preposto alla Formazione
e agli Stage

Organo della Confsport Italia preposto alla Formazione e agli Stage

Una App Sportivamente Educativa

Una App Sportivamente Educativa

Together for Europe

Together for Europe

Europei di Eindhoven, il setterosa sul tetto d’Europa

L’Italia batte la Grecia 13-10, raggiunge tre volte il +6 sull’8-2, 10-4 e 12-6. Quattro gol di Abbate e Bianconi. Ancora protagoniste Gigli e Di Mario. Stratosferiche Frassinetti e Casanova.

La Nazionale di pallanuoto femminile torna sul tetto d’Europa dopo nove anni, come a Lubjana 2003, vigilia della trionfale Olimpiade di Atene che chiuse il ciclo della squadra più forte di tutti i tempi. Battute le campionesse del mondo della Grecia 13-10 al Pieter van del Hoogenband stadium di Eindhoven nella rivinciata più prestigiosa: dopo i ko nei quarti dei Mondiali di Roma 2009 e nelle semifinali degli Europei  di Zagabria 2010 e dei Mondiali di Shanghai 2011. La staordinaria medaglia d’oro – peraltro conquistata da una squadra protesa, anche sotto il profilo della preparazione, verso le qualificazioni olimpiche, in programma al centro federale Bruno Bianchi di Trieste dal 15 al 22 aprile – testimonia la forza di un gruppo formato dal commissario tecnico Fabio Conti, capace in un anno e mezzo di riportare la Nazionale tra le quattro grandi a livello internazionale: argento in World League a Tianjin, quarto posto ai Mondiali di Shanghai, ora d’oro qui. Un percorso esaltante, reso possibile dalle sinergie poste in atto con le società, da uno staff che risponde a tutte le esigenze esperenziali, tattiche, tecniche e fisiche della squadra e dalla disponibilità del centro federale di Ostia, dotato di piscina coperta e scoperta, foresteria, palestra e ristorante a pochi passi dal mare. Questa medaglia ha tanti volti, passati diversi e futuri accomunati da un unico obiettivo: i Giochi di Londra 2012. (da federnuoto.it)

Della squadra azzurra hanno fatto parte anche due nostri Consiglieri Nazionali: l’assistente tecnico nonché psicologa Monica Vaillant e il team manager Alexandra Araujo indimenticabili protagoniste di quel setterosa che conquistò tutto in campo mondiale: olimpiadi, Campionati mondiali ed europei.

Il Presidente della Confsport Italia al termine della gara ha voluto congratularsi immediatamente con Monica e Alexandra e con il tecnico Fabio Conti ancora commosso per il grande risultato appena conquistato.

Eindhoven, 18-28 gennaio 2012. Italia 1^ classificata

Le Azzurre: Elena Gigli (GMG Pro Recco), Simona Abbate (GMG Pro Recco), Elisa Casanova (Mediterranea Imperia), Rosaria Aiello (Venosan Catania), Elisa Queirolo (GMG Pro Recco), Allegra Lapi (Menarini Fiorentina), Tania Di Mario (Venosan Catania), Roberta Bianconi (GMG Pro Recco), Giulia Emmolo (Mediterranea Imperia), Giulia Rambaldi Guidasci (GMG Pro Recco), Aleksandra Cotti (GMG Pro Recco), Teresa Frassinetti (GMG Pro Recco), Giulia Gorlero (Mediterranea Imperia).

Lo staff è composto dal Commissario Tecnico Fabio Conti, dall’assistente Monica Vaillant, dal team manager Alexandra Araujo, dal tecnico federale responsabile delle squadre giovanili Paolo Zizza, dal preparatore atletico Valerio Viero, dal fisioterapista Alessandro Francini, dal medico federale Vincenzo Ciaccio, dal preparatore atletico aggregato Simone Cotini, dal preparatore dei portieri Marco Manzetti, dall’assistente Desirée De Sanctis, dagli assistenti video analisi Marco Russo e Francesco Ursini.

“IDEA SPORT” il Notiziario della Confsport Italia

Notiziario Idea Sport

Luglio 2019

Premio “Italian Sportrait Awards”

Italian Sportrait Awards

Premio “Il Campione dei Ragazzi” 2019

Il Campione dei Ragazzi

ITALIAN SPORTRAIT AWARDS 2019 - I Finalisti

Comitati Regionali