Persona Giuridica

Affiliazioni e tesseramenti

Iscrizioni Eventi Nuoto

Eventi Nuoto 2016-2017

CLICCA QUI!

Formazione

Organo della Confsport Italia preposto alla Formazione

Organo della Confsport Italia preposto alla Formazione e agli Stage

Una App Sportivamente Educativa

Una App Sportivamente Educativa

Together for Europe

Together for Europe

STATUTO


Confsport Italia A.S.D.
Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero

Art. 1 Denominazione e Sede

  1. La Confsport Italia – Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero a.s.d., in sigla e di seguito indicata CONFSPORT ITALIA A.S.D., è una associazione sportiva dilettantistica, culturale e del tempo libero, a carattere nazionale
  2. La CONFSPORT ITALIA A.S.D. ha sede in Roma e potrà istituire sedi secondarie in Italia e all’estero.
  3. La CONFSPORT ITALIA A.S.D. è apolitica e apartitica ed opera senza distinzioni etniche, ideologiche e confessionali.
  4. La CONFSPORT ITALIA A.S.D. è retta da norme statutarie e regolamenti ispirati al principio della democrazia interna e di partecipazione all’attività sociale da parte di chiunque in condizioni di uguaglianza e pari opportunità in armonia e nel rispetto dei principi fondamentali approvati dal Consiglio Nazionale del C.O.N.I., nonché in base alle norme di cui al Decreto Legislativo dell’ 8 gennaio 2004 n. 15 ed allo Statuto del C.O.N.I..
  5. La CONFSPORT ITALIA A.S.D. non ha fini di lucro e non distribuisce utili e/o avanzi di gestione né in forma diretta né in forma indiretta. Le quote sociali non sono cedibili e sono intrasmissibili. I proventi delle attività non possono essere, in nessun caso, divisi tra gli associati, anche in forme indirette. Eventuali avanzi di gestione possono essere esclusivamente accantonati e reinvestiti a favore delle attività istituzionali statutariamente previste.
  6. La CONFSPORT ITALIA A.S.D. è costituita con democraticità strutturale e con l’elettività e la gratuità delle cariche associative nonché con la gratuità delle prestazioni fornite dagli aderenti.
  7. Le attività della CONFSPORT ITALIA A.S.D. sono svolte nel rispetto dei principi, delle regole e delle competenze del C.O.N.I., delle Federazioni Sportive Nazionali e delle Discipline Sportive Associate. La CONFSPORT ITALIA A.S.D. può stipulare convenzioni con Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate o Enti di Promozione Sportiva per il miglior raggiungimento delle rispettive finalità.
  8. La CONFSPORT ITALIA A.S.D. può chiedere riconoscimenti da parte di altri Organi Istituzionali, Ministeri Italiani o Organismi internazionali che perseguono identiche finalità istituzionali.
  9. La CONFSPORT ITALIA A.S.D. può stipulare convenzioni o aderire ad Associazioni di Categoria o enti similari, anche aventi finalità di lucro, che abbiano interesse a sviluppare al loro interno il settore del no profit e dello sport in particolare.
  10. La CONFSPORT ITALIA A.S.D., nel rispetto e nei limiti della legislazione vigente, gode di autonomia organizzativa e di gestione e, con le modalità stabilite nel regolamento organico, promuove il decentramento a livello regionale e provinciale e l’autonomia anche amministrativa e contabile degli organi territoriali.

Art. 2 Durata

  1. La durata della CONFSPORT ITALIA A.S.D. è stabilita a tempo indeterminato.
  2. In caso di scioglimento della CONFSPORT ITALIA A.S.D., il patrimonio sociale deve essere devoluto ad altre associazioni con finalità analoghe ai principi statutari della CONFSPORT ITALIA A.S.D. o a fini di pubblica utilità, sentito l’organismo di controllo di cui all’art. 3, comma 190 della legge 23 dicembre 1996, n. 662, salvo, in ogni caso, diversa destinazione imposta dalla Legge.

Art. 3 Scopi

  1. La CONFSPORT ITALIA A.S.D. persegue i seguenti scopi generali:

a)    la promozione, la diffusione e la pratica di ogni attività motorio sportiva compresa l’attività didattica per l’avvio, l’aggiornamento ed il perfezionamento dell’attività sportiva, con scopi di ricreazione, crescita, salute, maturazione personale e sociale;

b)    la diffusione dello sport in ogni sua disciplina attraverso la promozione e l’organizzazione di attività fisico sportive con finalità dilettantistiche, amatoriali, ricreative e formative, seppure con modalità competitive;

c)    la diffusione dello sport in ogni sua disciplina attraverso la promozione e l’organizzazione di attività agonistiche, connesse al proprio fine istituzionale, nel rispetto di quanto sancito dai regolamenti tecnici e, se emanati, da quelli di Giustizia delle Federazioni Sportive Nazionali o delle Discipline Sportive Associate e delle loro Federazioni Internazionali di riferimento;

d)    la promozione e l’attuazione di iniziative dirette a valorizzare le capacità morali, intellettuali, fisiche, sportive, culturali, artistiche e turistiche dei cittadini;

e)    l’assistenza ed ogni attività tendente a favorire e tutelare, ai fini tecnici ed organizzativi, gli affiliati, nonché la collaborazione con enti privati o pubblici per la promozione e la diffusione di ogni attività sportiva, culturale, turistica, ricreativa e del tempo libero quale attività educativa;

f)     di coordinare ed agevolare la costituzione e lo sviluppo di Associazioni, Società, Enti, Cooperative, Circoli Sportivi e Ricreativi e Clubs costituiti per la pratica, diffusione e conoscenza di ogni attività di carattere sportivo e del tempo libero svolto senza scopo di lucro e con finalità sociali, ricreative, educative, di volontariato, di protezione civile e di formazione professionale;

g)    la promozione di attività diretta alla salvaguardia e alla conoscenza dell’ambiente e della natura con obiettivi di opposizione ad ogni forma di inquinamento ambientale;

h)   la promozione di iniziative di formazione in servizio, di aggiornamento e specializzazione dei docenti di ogni ordine e grado, dei dirigenti scolastici e degli operatori della scuola e della formazione professionale, coerentemente con la normativa regionale, nazionale ed europea e, in particolare, con la Legge 53/2003, con i Decreti attuativi della stessa, con le direttive europee in materia di istruzione e formazione, nell’intento di contribuire a:

  • migliorare la qualità dell’offerta formativa;
  • valorizzare l’apprendimento formale, informale e non formale;
  • promuovere la centralità dell’orientamento;
  • qualificare e riqualificare il personale della scuola e della formazione;
  • diffondere la cultura dello sport e dell’educazione al movimento anche come strategia educativa e metodologica volta a prevenire e rimuovere le cause di disagio e alla dispersione;
  • proseguire gli obiettivi condivisi e sottoscritti a livello europeo (v. Consiglio di Lisbona, 2000) e in particolare quelli indicati nel documento del Fallow up;
  • promuovere l’interazione scuola/territorio, in una logica di rete, attraverso iniziative che coinvolgano i soggetti rappresentativi della realtà locale (docenti, studenti, genitori, associazioni, scuole ed altre agenzie formative, università, mondo del lavoro, ecc.);
  • valorizzare lo sport, l’educazione fisica e motoria, le attività ricreativo-culturali come strategia educativa mirata anche a favorire condizioni di pari opportunità, l’integrazione e l’intercultura.

i)     la diffusione e la promozione dell’attività sportiva e culturale per gli anziani;

j)     la promozione di iniziative a favore degli emarginati, delle persone con disabilità e dei disagiati sociali, curandone la formazione professionale, anche in collaborazione con altri Enti, per agevolarne l’inserimento nella società;

k)    la promozione di attività di utilità sociale a favore degli associati o di terzi, senza finalità di lucro nel rispetto della Legge 7/12/2000 n. 383 e del regolamento di attuazione 14/11/2001 n. 471 e ss.mm.;

l)     il perseguimento di finalità di solidarietà sociale in proprio o attraverso collaborazioni con soggetti pubblici o privati;

m)  la collaborazione con organismi similari nazionali, europei ed extra-europei;

n)   la promozione, l’organizzazione e la gestione, a titolo gratuito, di Centri di Servizio per il Volontariato ai sensi dell’art. 15 della legge 266/91, del D.M. 21/11/91, del D.M. 8/10/77 e successive modificazioni e integrazioni;

o)    lo svolgimento di attività e progetti di servizio civile nazionale a favore di associati o di terzi, nei settori e nelle aree di cui alla Legge 6/3/2001 n. 64;

p)    sostenere e realizzare iniziative per la formazione e la qualificazione del Volontariato e della Protezione Civile;

q)    l’organizzazione e la rappresentazione di manifestazioni sportive, spettacoli teatrali, musicali, di animazione e cinematografici, sia in ambienti pubblici che privati, sia all’aperto che al coperto, presso scuole ed enti pubblici e privati rendendone disponibile l’accesso e la pratica a tutte le componenti sociali;

r)    la promozione e organizzazione di corsi di formazione professionale, senza scopo di lucro, realizzati anche con apposita convenzione sottoscritta con la specifica Federazione Sportiva Nazionale e con la Disciplina Sportiva Associata e/o d’intesa con la Scuola Regionale dello Sport del CONI competente per territorio;

s)    l’organizzazione e la promozione di convegni, congressi, tavole rotonde, fiere, meeting, viaggi, corsi e centri di studio e addestramento nel campo sportivo, educativo, ricreativo, turistico, musicale e del tempo libero;

t)     l’assistenza, mediante personale specializzato, per tutte le pratiche concernenti l’organizzazione e la realizzazione dell’attività sportiva, educativa e ricreativa, l’assistenza legale e tecnico-organizzativa;

u)   la edizione e diffusione di riviste, opuscoli, prontuari, vademecum, e comunque ogni pubblicazione connessa all’attività sportiva educativa, ricreativa e del tempo libero;

v)    la promozione dell’impegno per la pace e la tutela dei diritti culturali e sociali dei cittadini;

w)   la promozione e l’attuazione dei servizi e strutture per lo svolgimento delle attività del tempo libero, quali sala lettura, sala giochi, bar interno, spaccio, mense, intrattenimenti musicali, videoteche, ecc. e l’istituzione di centri estivi ed invernali con finalità sportive, culturali, ricreative, turistiche e del tempo libero;

x)    favorire contatti fra soci aventi specifici interessi culturali o sportivi, costituendo settori e sezioni per le attività di maggior rilievo;

y)    la gestione di palestre ed impianti sportivi polivalenti pubblici e privati;

z)   lo svolgimento di attività di ricerca, documentazione e sperimentazione concernente lo sport, il teatro, la musica, il tempo libero, ecc.;

… … …

clicca sul link in basso per visualizzare lo Statuto completo della Confsport Italia

Statuto Confsport Italia 2012

Notiziario “IDEA SPORT”

Luglio 2017

Notiziario Idea Sport

Campionato del Mondo di Ginnastica Ritmica

Campionato del Mondo di Ginnastica Ritmica 2017

I tesserati Confsport Italia potranno godere di uno SCONTO del 20% sull'acquisto del biglietto!

Premio “Italian Sportrait Awards”

Italian Sportrait Awards

Premio “Il Campione dei Ragazzi” 2017

Il Campione dei Ragazzi

ITALIAN SPORTRAIT AWARDS 2017

La Vincitrice è CARLOTTA FERLITO

Comitati Regionali